Jung Carl

Carl Gustav Jung - Opere vol. 9/2: Aion. Ricerche sul simbolismo del Sé (2015) [Repost]

Carl Gustav Jung - Opere vol. 9/2: Aion. Ricerche sul simbolismo del Sé (2015)
Italian | Bollati Boringhieri | 2015 | EPUB/PDF | Pages 475 | ASIN: B00UFSIMCK | 5 MB

Aion si presenta come un'ampia monografia dedicata all'archetipo del Sé. Centrale è l'idea di eone, che dà il titolo al libro. Eone (in greco aion) significa «era, epoca, tempo indefinito, eternità», ma anche, presso gli gnostici, «mondo» e «dio del mondo». Per seguire le trasformazioni della situazione psichica all'interno dell'eone cristiano, Jung ricorre a tutta una serie di simboli, cristiani, gnostici e alchemici, e in particolare al simbolo del pesce, che fin dall'antichità è stato posto in relazione con Cristo e ha svolto un ruolo centrale nell'astrologia.
Carl Gustav Jung - Opere vol. 9/1: Gli archetipi e l'inconscio collettivo (2014) [Repost]

Carl Gustav Jung - Opere vol. 9/1: Gli archetipi e l'inconscio collettivo (2014)
Italian | Bollati Boringhieri | 2015 | EPUB/PDF | Pages 475 | ASIN: B00OG50QH2 | 13 MB

L'opera di Jung si presenta come un intreccio di esperienze analitiche concrete e di una cultura profonda ed estesissima. Per lui l'osservazione dei meccanismi psichici individuali consente di analizzare i segreti della creazione artistica o la dinamica dei fenomeni storici; d'altronde, per orientarsi nei labirinto degli accadimenti individuali occorre studiare i fenomeni e i comportamenti collettivi. I testi qui raccolti, tra cui Gli archetipi dell'inconscio collettivo, Sull'archetipo, Fenomenologia dello spirito della fiaba e Coscienza, incoscio e individuazione, sono stati pubblicati tra il 1934 e il 1955, e appartengono dunque alla piena maturità di Jung.

Carl Gustav Jung - Opere 13. Studi sull'alchimia (2014)  eBooks & eLearning

Posted by edi1967 at May 26, 2018
Carl Gustav Jung - Opere 13. Studi sull'alchimia (2014)

Carl Gustav Jung - Opere 13. Studi sull'alchimia (2014)
Italian | Bollati Boringhieri | 2014 | PDF | Pages 472 | ASIN: B00OG5AHDK | 13 MB

Nell'antichità gli alchimisti furono sempre considerati con sospetto. Se il potere civile li mise fuorilegge, quello religioso li bollò con la scomunica. Non v'è da stupirsi quindi che i cultori di tale disciplina siano stati costretti da sempre a usare un linguaggio cifrato che li condannò all'incomprensione da parte dell'opinione pubblica. Jung, che studiò per circa un trentennio i testi alchemici, rivoluziona qui la prospettiva da cui osservare i contenuti di quest'Arte. Il linguaggio alchemico gli appare non tanto semiotico (un linguaggio cifrato), quanto simbolico, nel senso che neppure gli alchimisti erano consapevoli dei contenuti che, dal profondo della loro psiche, venivano ad affiorare nei loro testi.

Paul Tillich, Carl Jung and the Recovery of Religion (Repost)  eBooks & eLearning

Posted by step778 at May 23, 2018
Paul Tillich, Carl Jung and the Recovery of Religion (Repost)

John P. Dourley, "Paul Tillich, Carl Jung and the Recovery of Religion"
2008 | pages: 217 | ISBN: 0415460247 | PDF | 1,7 mb

Time and Timelessness: Temporality in the theory of Carl Jung  eBooks & eLearning

Posted by ksveta6 at May 22, 2018
Time and Timelessness: Temporality in the theory of Carl Jung

Time and Timelessness: Temporality in the theory of Carl Jung (Research in Analytical Psychology and Jungian Studies) by Angeliki Yiassemides
2013 | ISBN: 0415810434, 1138667404 | English | 152 pages | PDF | 0.8 MB

Carl Gustav Jung - Il Libro rosso. Liber Novus (Repost)  eBooks & eLearning

Posted by Karabas91 at April 9, 2018
Carl Gustav Jung - Il Libro rosso. Liber Novus (Repost)

Carl Gustav Jung - Il Libro rosso. Liber Novus
Italian | 2014 | 587 pages | ASIN: B00JPHM8VI | EPUB | 1,4 MB

Jung lavorò al Libro rosso – incomparabile verbale dei sogni e delle visioni che popolarono il suo «viaggio di esplorazione verso l’altro polo del mondo» – per oltre sedici anni, dal 1913 al 1930, e ancora in tardissima età lo definì una sorta di presagio numinoso, l’opera di fondazione in cui aveva deposto il nucleo vitale e di pensiero della sua futura attività scientifica. Il Libro rosso è, in effetti, il libro segreto di Jung. Segreto soprattutto in quanto riproduzione simbolica di un universo altro, popolato di immagini interiori che provengono da un aldilà mitico, in cui si caricano di una potenza numinosa che le rende a un tempo guaritrici e pericolose: operatori magici di forze psichiche autonome che solo attraverso un corpo a corpo con l’inconscio è possibile neutralizzare e incanalare in un percorso terapeutico..

Carl Gustav Jung - Opere 15. Psicoanalisi e psicologia analitica (2015) [Repost]  eBooks & eLearning

Posted by edi1967 at April 2, 2018
Carl Gustav Jung - Opere 15. Psicoanalisi e psicologia analitica (2015) [Repost]

Carl Gustav Jung - Opere 15. Psicoanalisi e psicologia analitica (2015)
Italian | Bollati Boringhieri | 2015 | EPUB/AZW3/PDF | Pages 306 | ASIN: B00TDSS9YO | 5 MB

Il volume ci presenta lo psichiatra zurighese nella veste di docente e divulgatore dei principi basilari del suo pensiero teorico. Il più ampio dei contributi – Fondamenti della psicologia analitica (1935) – riproduce infatti la trascrizione stenografica delle lezioni tenute da Jung nella londinese Tavistock Clinic, di fronte a un pubblico di circa duecento psichiatri e psicologi. Vi si parla di funzioni psichiche, di tipi psicologici, di struttura della coscienza, di inconscio personale e collettivo, di archetipi, con argomentazioni che anticipano alcune conquiste teoriche della ricerca psicologica successiva: «Rilevando che corpo e mente reagiscono come un'entità unica, Jung fu il primo clinico a riconoscere l'importanza dei fenomeni fisiologici che accompagnano le emozioni, – osserva E. A. Bennet nella sua prefazione alla prima edizione inglese – oggi comunemente noti come fenomeni psicosomatici». Le argomentazioni di Jung sono peraltro arricchite dagli interventi dei partecipanti, che interrogano e discutono.

Introducing Jung: A Graphic Guide  eBooks & eLearning

Posted by tarantoga at Feb. 23, 2018
Introducing Jung: A Graphic Guide

Maggie Hyde, "Introducing Jung: A Graphic Guide"
ISBN: 1848318553 | 2015 | EPUB | 176 pages | 90 MB

Carl Gustav Jung, "Essai d'exploration de l'inconscient"  eBooks & eLearning

Posted by TimMa at Feb. 19, 2018
Carl Gustav Jung, "Essai d'exploration de l'inconscient"

Carl Gustav Jung, "Essai d'exploration de l'inconscient"
Folio | 1988 | ISBN: 2070324761 | French | EPUB | 192 pages | 0.1 MB

Quelques mois avant de mourir, Jung fit un rêve : installé à son bureau, il parlait, lui dont l’œuvre ne s’était jamais adressée qu’aux spécialistes, à un vaste public qui le comprenait parfaitement. Ce rêve le décida à écrire le présent Essai d’exploration de l’inconscient qui allait lui permettre de dégager l’importance primordiale de la vie inconsciente dans l’accomplissement de l’individu moderne et de la société…
Carl Gustav Jung, Károly Kerényi - Prolegomeni allo studio scientifico della mitologia

Carl Gustav Jung, Károly Kerényi - Prolegomeni allo studio scientifico della mitologia
Italian | 1972 | 241 pages | ASIN: B00GMGWNDS | PDF | 1,7 MB

In questo libro due maestri, e le loro idee, sono a colloquio. La tesi junghiana dell'inconscio collettivo dialoga con le pagine più vive sulla mitologia che Kerényi abbia mai scritto. La creazione mitica non è che la rappresentazione degli archetipi, e come tale rivela una sfera importante della psiche. Il testo di Kerényi si riferisce ai fanciulli e alle fanciulle divine, mentre quello di Jung ne è il naturale commento psicologico. Si tratta però di sezioni autonome, che si possono leggere anche in ordine invertito. Per Jung il tema onirico della "fanciullezza" rappresenta la parte "giovane" della psiche collettiva e come tale cela sempre un valore positivo. Prefazione di Mario Trevi.