di Stefano Live

Ilaria Cucchi - Vorrei dirti che non eri solo. Storia di Stefano mio fratello  eBooks & eLearning

Posted by Anthias_31 at Jan. 11, 2017
Ilaria Cucchi - Vorrei dirti che non eri solo. Storia di Stefano mio fratello

Ilaria Cucchi - Vorrei dirti che non eri solo. Storia di Stefano mio fratello
Italian | Rizzoli | 2010 | ISBN: 8817040916 | 290 pages | EPUB | 3 MB

Nella notte tra il 15 e il 16 ottobre 2009, Stefano Cucchi viene arrestato perché trovato in possesso di una modica quantità di stupefacenti. Esce da casa in normali condizioni di salute e i Carabinieri dicono ai familiari di stare tranquilli. Alle 12,30 del 22 ottobre 2009 la madre di Stefano viene a sapere che il figlio è morto perché le viene notificato il decreto con cui il Pubblico Ministero ne autorizza l'autopsia. Il 17 giugno 2010 la Procura di Roma chiede il rinvio a giudizio per tredici persone, tra medici, infermieri e guardie carcerarie, in relazione alla morte di Stefano Cucchi. Il caso tragico di Stefano Cucchi è venuto alla luce e ha sconvolto l'Italia grazie al coraggio della sorella Ilaria e alla sua incrollabile determinazione a non rassegnarsi nonostante la ferita di un lutto così atroce e assurdo, nonostante il dubbio che il fratello sia morto credendo di essere stato abbandonato da lei e dai genitori.

Paolo Di Stefano, "Ogni altra vita. Storia di italiani non illustri"  eBooks & eLearning

Posted by TimMa at Sept. 22, 2016
Paolo Di Stefano, "Ogni altra vita. Storia di italiani non illustri"

Paolo Di Stefano, "Ogni altra vita. Storia di italiani non illustri"
Il Saggiatore | 2015 | ISBN: 8842819794 | Italian | EPUB | 260 pages | 0.3 Mb

C’è chi vende uova dopo la guerra e chi usa la stoffa dei paracadute per cucire gonne. Chi fugge dall’Italia per fare fortuna all’estero e chi se ne va per scampare a un padrino violento. Ci sono donne che si buttano con l’elastico dai ponti e ragazzi che cadono da una finestra per non rialzarsi più. Partigiani e sarte, minatori e cameriere, maestri di scuola. Madri, padri, figli, figlie. …

Paolo Di Stefano - Ogni altra vita. Storia di italiani non illustri (La cultura)  eBooks & eLearning

Posted by SSCN1926 at Aug. 6, 2015
Paolo Di Stefano - Ogni altra vita. Storia di italiani non illustri (La cultura)

Paolo Di Stefano - Ogni altra vita. Storia di italiani non illustri (La cultura)
Italian | Il Saggiatore | 2015 | EPUB | Pages 260 | ASIN: B00STGIV2Q | 0.41 Mb
Ann Muursep by Cristian di Stefano for FAULT Magazine #9 Winter 2011

Ann Muursep by Cristian di Stefano for FAULT Magazine Winter 2011
9 jpg | up to 2675*1754 | 4.06 Mb
Estonian model

Giuseppe Di Stefano - Il Mio Primo Concerto  Music

Posted by dakszhund at Sept. 19, 2009
Giuseppe Di Stefano - Il Mio Primo Concerto

Giuseppe Di Stefano - Il Mio Primo Concerto
Classical | CD | MP3 192kbps | NO BOOKS NO COVERS | 108 MB
Fono FONO 1064 | Release Date: 2002

Giuseppe di Stefano began to study voice as he trained for the priesthood in a Jesuit seminary in Milan; his teachers included Luigi Montesanto and Mariano Stabile. He debuting as Chevalier des Grieux in Massenet's Manon at a performance held in Reggio Emilia on April 20, 1946.
Verdi: Rigoletto - Callas, di Stefano, Campolonhi - Mugnai - Mexico City, 17 June 1952

Verdi: Rigoletto - Callas, di Stefano, Campolonhi - Mugnai - Mexico City, 17 June 1952
Classical | 2 CDs | MP3 | VBR - 192 kbps | NO BOOKS | COVER | 131 MB
URANIA URN 22.223 | Release Date: 2000

In June 1952, Maria Callas gave a legendary series of performances at the Palacio de las Bellas Artes, Mexico City. That series included not only this "Rigoletto", but three performances of "Lucia di Lamermoor" at the first of which she reprised the entire Mad scene. Callas went on to record "Rigoletto" in 1995 at La Scala in a studio recording with Tito Gobbi in the title role. Inevitably this recording can never replace that one and Pietro Campolonghi is no match for Tito Gobbi, but it is a fascinating and rewarding document.

Al Di Meola - Live at the North Sea Jazz Festival, 1993 (2012)  Music

Posted by Designol at Nov. 11, 2016
Al Di Meola - Live at the North Sea Jazz Festival, 1993 (2012)

Al Di Meola - Live at the North Sea Jazz Festival, 1993 (2012)
EAC | FLAC | Image (Cue&Log) ~ 262 Mb (incl 5%) | Mp3 (CBR320) ~ 110 Mb (incl 5%) | Scans included
Guitar Virtuoso, Fusion, Jazz-Rock | Label: The Store For Music | # SFM CD 251 | Time: 00:43:54

With a musical career spanning more than three decades, Al Di Meola continues to be one of the most influential and pioneering guitarists in the jazz-world-fusion category, mirroring the rich influences of flamenco, tango, Brazilian, African, and Middle Eastern music in his work. Recorded in 1993 at the North Sea Jazz Festival, an event widely acknowledged as the biggest and most prestigious festival in the world. Over the past 30 years, Al Di Meola has been recognized as a prolific composer, with over two dozen recordings to his name. The profundity of Di Meola s writing, along with the soulfulness and natural lyricism of his playing, have won him a large number of admirers worldwide.

Alice Di Stefano - Publisher  eBooks & eLearning

Posted by SSCN1926 at May 18, 2015
Alice Di Stefano - Publisher

Alice Di Stefano - Publisher
Italian | Fazi | 2013 | EPUB | Pages 377 | ASIN: B00FXOD36Q | 1.72 Mb

Rino Di Stefano - "Mia cara Marion..." 1926-1949.  eBooks & eLearning

Posted by SSCN1926 at April 23, 2015
Rino Di Stefano - "Mia cara Marion..." 1926-1949.

Rino Di Stefano - "Mia cara Marion…" 1926-1949. Dal carcere alla Repubblica: gli anni bui di Sandro Pertini nelle lettere alla sorella
Italian | Rino Di Stefano | 2014 | EPUB | Pages 167 | ASIN: B00JYH62BG | 2.12 Mb

Paolo Di Stefano - La catastròfa. Marcinelle, 8 agosto 1956  eBooks & eLearning

Posted by Anthias_31 at March 23, 2015
Paolo Di Stefano - La catastròfa. Marcinelle, 8 agosto 1956

Paolo Di Stefano - La catastròfa. Marcinelle, 8 agosto 1956
Sellerio | 2011 | ISBN: 8838925518 | 249 pages | EPUB | 3 MB

Marcinelle, Belgio, 8 agosto 1956, la Catastròfa (nell'espressione metà dialetto metà francese) è l'incendio scoppiato a 975 metri sottoterra in una miniera del distretto carbonifero di Charleroi. 262 morti, 136 immigrati italiani, caduti per un banale accidente ma uccisi soprattutto dall'imprevidenza premeditata, dalla mancanza di misure protettive e dalla disorganizzazione. Al di fuori delle celebrazioni rituali, la tragedia di Marcinelle è caduta in un colpevole oblio: questo libro la racconta, riportando alla memoria l'epica spesso dolorosa della nostra emigrazione. Una sorta di romanzo-verità, a mezzo secolo di distanza, che non usa altre parole se non quelle ricche di fervore delle vittime e quelle avare dei documenti ufficiali di raggelante insensibilità.